h1

La mosca e la filosofia

June 7, 2006

"Alcuni mesi sono trascorsi dalle ultime cose che ho scritto. Ho attraversato un sonno dell'intelletto grazie al quale la vita è stata la vita di un altro. Ho avuto frequentemente una sensazione di felicità traslata. Non sono esistito, sono stato un altro, ho vissuto senza pensare.
Oggi, all'improvviso, sono tornato a ciò che sono, o sogno di essere. E' stato un momento di grande stanchezza, dopo un lavoro senza particolare importanza. Ho poggiato la testa contro le mie mani, con i gomiti appoggiati all'alto tavolo inclinato. E, ad occhi chiusi, mi sono ritrovato."

Bernardo Soares, aka Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine (1932)

Advertisements

One comment

  1. Veramente bello il nuovo tema, veramente bello il nuovo post!

    Se posso porre un interrogativo ulteriore: uno dei piatti tradizionali della cucina giapponese è il sushi, e NON esiste il sushi di balena.
    Il mistero sull’utilizzo delle balene si infittisce…



Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: